•  
  •  

Luminarĭa Formia

Luminarĭa

La Festa delle Luci Interattive di Formia

Un evento d’arte pubblica unico nel suo genere, originale e generativo, co-creativo: una festa dell’arte contemporanea che rende il pubblico protagonista interattivo delle opere realizzate.

Il programma artistico di projection mapping art e architettura dell’interazione Luminarĭa trasforma gli spazi della città in nuovi luoghi relazionali grazie all’utilizzo non convenzionale e generativo delle nuove tecnologie. Un format che si propone come “social software” aperto, mediale, concretamente relazionale, una digitalità che diventa un fare arte collettivo nella realtà dello spazio urbano.

Luminarĭa mette in luce la città offrendole forme inedite, capaci di stimolare nuova memoria collettiva e attenzione sociale verso lo spazio pubblico.

Grandi videografie architettoniche e tridimensionali, metanarrazioni urbane, installazioni immersive e sensibili:
videomapping e paesaggi sonori generativi, sculture urbane interattive e teatro dei media emergenti permettono agli spettatori di giocare con la città, di sentirsene protagonisti creativi.

Un pubblico eterogeneo d’ogni età e culutura ha trasformanto l’esperienza e l’attraversamento di spazi urbani come Piazza Marconi, la Chiesa barocca di Santa Teresa, la monumentale Torre di Mola nello scorcio della Darsena: spazi aumentati, multisensoriali in cui luce, suono e architettura diventano richiamo e invito al gioco, a sperimentare, ad intervenire con la propria azione di senso, a conoscere la città in nuove potenzialità espressive e di fruizione degli spazi sociali.

L’edizione 2019/20 del Festival migra dal territorio della Ciociaria, dove il Festival ha realizzato tre manifestazioni annuali, per andare verso il mare, nella città che ha accompagnato i giorni e i pensieri di celebri autori come Vitruvio, Cicerone, di artiste e artisti come Pino Daniele tra gli altri. Un patrimonio storico e culturale, quello della Città di Formia, che diventa tema, ispirazione e trama non-lineare delle installazioni tecnomediali presentate. Un festival d’arte digitale, pubblica, interattiva, che fa riecheggiare la memoria della Storia della Città a partire dalla sua stessa materia, lo spazio pubblico, rendendola materia inerte che si anima.

Le opere prodotte da Medialize.it, create da Pasquale Direse con la gentile collaborazione di artiste e artisti internazionali, nei progetti Closed Space Open Place, Urban Puzzle e Tempus Fugit II, realizzate dal Comune di Formia, hanno incontrato anche la speciale partecipazione di uno dei maggiori centri di ricerca al mondo sugli “schermi urbani”, il Public Art Lab di Berlino, che grazie alla preziosa collaborazione della direttrice Susa Pop e della sua equipe ha permesso di proiettare lo spettacolo Closed Space Open Place, in contemporanea, presso le vetrine del laboratorio urbano che ha sede nel centrale quartiere di Mitte.

Cinque opere di New Media Public Art, due installazioni urbane di projection mapping art tridimensionale per la Torre di Mola e per la facciata barocca della Chiesa di Santa Teresa in scena quotidianamente per 49 giorni, uno speciale spettacolo di projection mapping art per la Notte di Capodanno 2019/20 in un evento che ha accompagnato l’intero periodo delle festività natalizie, dal 1° dicembre 2019 e fino al 18 gennaio 2020.

Luminarĭa innesta una novità artistica assoluta nel già florido e ampio contesto culturale della Città di Formia. Una festa dell’arte che trasforma la memoria e l’esperienza di alcune tra le più rappresentative e suggestive locations del Centro storico, che invita a intervenire e partecipare attivamente nella creazione artistica per dar luogo a combinazioni e narrative urbane inedite.

Locations > Piazza Marconi, Darsena e Torre di Mola, vicolo Tosti